Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
Canna Telica Feeder

Canna Telica Feeder

Nell’ambito dello sviluppo di attrezzi specifici per il feeder fishing, lo staff tecnico Tubertini, composto da tecnici ed agonisti, ha sviluppato questa gamma di attrezzi di altissimo livello dall’azione light e medium con casting globale 10/90 grammi. 

Realizzate combinando tape di carbonio a modulo alto ed intermedio, le Telica Feeder abbinano egregiamente caratteristiche di leggerezza e bilanciatura ad una insospettata riserva di potenza, indispensabile in caso di combattimento con prede importanti, efficacemente contrastate anche con l’uso di monofili di diametro contenuto.

La serie Telica è composta da tre modelli, rispettivamente da 11’, 12’ e 13 piedi, tutti realizzati in due sezioni più portacima. 

La gamma di vette a disposizione per ogni modello è di tre quiver, della lunghezza di cm. 64 ed anellate con 7 passanti. La portata rispettivamente è di 1, 2 e 3 once (oz.).

A completamento di queste note il favorevolissimo rapporto qualità/prezzo delle Telica Feeder Tubertini.

 

 

Dettaglio tecnico:

Telica Feeder 11’ – ingombro 140 cm. – casting 10/40 g.

Telica Feeder 12’ – ingombro 155 cm. – casting 20/70 g.

Telica Feeder 13’ – ingombro 170 cm. – casting 30/90 g.

 

Su tutti i modelli portamulinello a vite a scomparsa

 

L’anellatura è realizzata con anelli a doppio ponte sul piantone e a ponte singolo sulla seconda sezione e sul portacima.

 

 

Prova in pesca:

La Telica Feeder Tubertini è stata provata in pesca dagli agonisti della Lenza Emiliana Feeder, ed in particolare Manuel Marchese, che ne hanno riportato sensazioni estremamente positive nei vari test svolti ad Ostellato nella stagione invernale.

Utilizzata sulla media e lunga distanza con pasturatori da 30-45 grammi, la Telica Feeder si è rivelata estremamente precisa in fase di lancio e sensibilissima alle tocche anche svogliate delle breme del periodo invernale, ed ha fornito ottime risposte in fase di recupero di grossi pesci intorno ai due chilogrammi di peso.

 

 

                                                                                                                                        Angelo Borgatti