Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
Le nostre società

Le nostre società

Lenza Benevento e Tubertini: un sodalizio che dura da 35 anni!

Poche società, in Italia, sono riuscite a mantenere inalterato e così duraturo nel tempo un rapporto di collaborazione e sponsorizzazione con la stessa Ditta. Ce n'è una, in Campania, che continua a vestire i colori dell’Azienda Tubertini da ben 35 anni! Questa società è la Lenza Benevento.

 

Nata nel 1979 dalla volontà di un manipolo di giovani agonisti, alcuni dei quali ancora oggi in attività ed ancora con la stessa maglia, tra cui ricordiamo Angelo Dello Iacovo (attuale Vice Presidente), Orazio Mercurio, titolare del negozio Jolly Sport e punto di riferimento della Società, Gerardo Mercurio, Carmine Leone, Raffaele Minocchia, Lorenzo Preziosi e l’allora Presidente Giovanni Ferdinando, già nel 1980 inizia a partecipare ad alcune manifestazioni per poi, nel 1981, approdare al Campionato Regionale ed all’inizio dell’attività agonistica vera e propria.
Tra i soci fondatori, nonchè primo Presidente della Lenza Benevento, è decisamente il caso di ricordare Giovanni Ferdinando, al quale si deve l'inizio del sodalizio con Tubertini, in quanto rappresentante di zona per la blasonata ditta di Bologna. Fu grazie a lui che la Lenza Benevento iniziò a portare sulle maglie il marchio che ancora oggi la contraddistingue. Così come non può sottacersi l’impegno profuso da altri due presidenti: Raffaele Minocchia, in grado di tenere unito il gruppo anche nei momenti più difficili, e Giancarlo Piagnoli, che da oltre una decade dirige la società con impegno e passione ammirevoli.
Ebbe inizio, così, l'attività agonistica della società beneventana che, da alcuni anni, annovera tra le sue fila non solo agonisti della provincia di Benevento ma anche avellinesi e persino pugliesi, come il sottoscritto che da due anni ha l'onore di indossare questa gloriosa maglia. Questo la dice lunga in merito alla bontà dell'amministrazione e dell'impeccabile direzione dell’attuale Presidente.

 

La Lenza Benevento riesce a dimostrare sin da subito di che pasta è fatta vincendo, nel 1983, il primo Trofeo Eccellenza con la squadra formata da Raffaele Minocchia, Giuseppe Piscopo ed i fratelli Giuseppe e Carmine Leone, squadra che poi parteciperà, con risultati lusinghieri, al campionato a squadre a Firenze. Anche gli anni successivi vedono impegnata la Lenza Benevento in vari campi gara italiani, con un’altra vittoria al Trofeo Eccellenza, vari campionati regionali ed ottimi piazzamenti. Memorabili sono le vittorie sul Volturno con sole 9 penalità (Minocchia-Piscopo-Mercurio-Mercurio), sull’Arvo con 15 ed un ottimo 5° posto ad Ostellato con in squadra il compianto Massimo Chiariotti.

 

Negli anni a venire la Lenza si fregia di un’altra vittoria al Trofeo Eccellenza e di alcune vittorie al campionato Regionale Campania, senza tralasciare, poi, le vittorie nelle classifiche individuali per Giuseppe Piscopo, Elio Di Gregorio, fresco vincitore nel 2014, Antonio Albertini ed altri e nei campionati provinciali. Lo scorso anno, ad esempio, la classifica del Campionato Provinciale ha visto ai primi 3 posti (primo classificato Maurizio Caggiano), 3 agonisti della Lenza Benevento e, quest’anno, la vittoria è andata ad un altro agonista beneventano.
Proprio la vittoria della classifica individuale, unitamente all'ottimo quinto posto nel trofeo A/6 con l’accesso della seconda squadra, alla vittoria nel Campionato Promozionale e della classifica individuale con il giovane Sergio Virgilio ed, infine, la vittoria di Maurizio Castaldi nel Campionato Provinciale, hanno indotto il Presidente ed il sottoscritto ad indire il 1° Lenza Benevento Day, disputatosi sulle sponde del lago Mignatta di San Giorgio la Molara, lo scorso 22 novembre.

 

Attualmente la Lenza Benevento conta circa 50 iscritti, tra cui almeno 30 agonisti, consolidando il suo ruolo di leadership nell’agonismo campano.
In definitiva, il rapporto tra la Lenza Benevento e la ditta bolognese Tubertini è stato quanto mai proficuo, segno tangibile della bontà dei prodotti Tubertini e del loro apprezzamento da parte degli agonisti della società campana.

 

 

                                                                                                                                         Michele Lozupone