Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
Winter Cup: vittoria del Team Crevalcore

Winter Cup: vittoria del Team Crevalcore

Il fischio di fine gara dell'ultima prova, disputata domenica 26 febbraio, ha di fatto calato il sipario sulla nona edizione della Winter Cup Tubertini, il tradizionale torneo invernale che Enrico Landi, coadiuvato da Gigi Zucchini e dal Direttivo del C.S.A.A., organizza nell'impianto di Bentivoglio. Come da copione sono state 10 le prove in calendario, snodatosi da novembre sino, appunto, all'ultima domenica di febbraio. Questa edizione ha pagato anche, in modo particolare, le inclemenze di un inverno che ha dispensato notevoli e prolungate gelate sulla Pianura Padana e poche volte come in questa edizione le gare sono state anche condizionate dal meteo. Alla fine, però, la competizione é risultata comunque equilibrata e combattuta fino all'ultimo, ed i bassi punteggi complessivi lo stanno a dimostrare.
Ottimo il riscontro di gradimento degli agonisti, bolognesi ma non solo, all'iniziativa di Landi, che hanno fatto registrare l'imponente numero di 584 presenze complessive nell'arco dell'intero trofeo, nonostante le difficoltà legate al gelo e alla scarsa risposta dei pesci in talune occasioni. Dopo vari duelli prolungatisi per tutta la seconda parte del campionato, alla fine l'hanno spuntata due profondi conoscitori dei laghi Aria Aperta come Luigi Zucchini e Gianluca Frabetti, non nuovi a successi prestigiosi in queste acque.
I due forti agonisti del Team Crevalcore Tubertini, con sole 6 penalità, hanno preceduto Bucci/Fungo, penalizzati dai risultati in scarto, avendo totalizzato anch'essi 6 punti; ultimo gradino del podio virtuale per Favalini/Bubani/Rassiga, alternatisi tra loro nel corso delle varie prove. Per loro le penalità complessive sono risultate 8.
Dalla quarta piazza in avanti trovimo, nell'ordine: Garuti/Mariani con 8 penalità, Pulga/Pilati con 9, Petroncini/Sgargi/Ghermandi con 9 punti, Cadau/Tartarini/Gruppioni con 10, Sandro/Stecca con 10 penalità, Sandrini/Ciarly con 11, Savini/Rossi/Ludovico con 11 penalità. Al termine delle "ostilità sportive", Landi ha voluto ringraziare tutti i partecipanti, i ragazzi del lago, Francesco Alberti, autentico "maestro di griglia" ed ha dato un arrivederci a tutti alla prossima edizione, la decima...

                                                                                                           

                                                                                                                              Angelo Borgatti