Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
Esche per lo spinning al serra

Esche per lo spinning al serra

Gli artificiali più indicati per la pesca dei pesci serra a spinning?

Abbiamo chiesto al nostro tester Davide Bramanti di dedicare qualche riga d'approfondimento su questo argomento proprio qui, sul sito tubertini. Ecco i suoi consigli:

"In generale gli artificiali più indicati per il pesce serra sono quelli che nuotano vicino alla superficie. Molto efficaci sono le esche top water come i popper, artificiali con la testa incavata che emettono spruzzi d’acqua e vibrazioni durante il loro recupero, ed i wtd (“walking the dog”), artificiali curvi che, recuperati a piccole jerkate, si muovono a zig-zag sulla superficie dell’acqua. Gli attacchi a galla sono i più emozionanti e caricano ogni pescatore di spinning di una dose di adrenalina pazzesca: la vera essenza di questa disciplina! Più tradizionali, ma anch’essi ottimi per questo tipo di pesca, sono i minnow classici, che imitano dei piccoli pesci in difficoltà che nuotano sotto la superficie dell’acqua, scatenando così la reazione del predatore. Le dimensioni delle nostre esche possono variare moltissimo in base alla taglia del pesce. Quando si usano dei long jerk (artificiali che vanno dai 15 ai 18 cm) che nuotano nel primo strato di acqua, il recupero dovrà essere fatto con jerkate veloci e decise alternate a stop e ripartenze.

Alternativa Pencil Popper

I Sankai DB della Seika sono esche top water da 140 mm usati per insidiare pesci serra e altre specie di predatori del sottocosta. Molto aerodinamici in fase di lancio permettono di raggiungere notevoli distanze. Artificiali abbinati con ancorette del N1 serie ST-31. Altra esca top water micidiale per il serra è il WTD Poppy 130, sempre Seika. Munito di rattling interni e con un peso di 30gr permette lanci lunghissimi. Tutte le colorazioni sono state studiate per stimolare ulteriormente l'aggressività del predatore in base alle condizioni di luce.

Ciao a tutti gli amici di Tubertini da Davide Bramanti"