Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
Domenica di successi per la Garisti Dario

Domenica di successi per la Garisti Dario

Quella del 6 maggio scorso è stata certamente una domenica molto positiva per i colori della Garisti Dario di Ferrara; due formazioni del sodalizio estense, infatti, sono salite sui podi del Trofeo di serie B Emilia Romagna Est e del trofeo di serie C Promozionale di Ferrara.

Cominciamo dalla vittoria al fotofinish nella prima prova del Regionale E.R Est 2012 disputata sui campi gara di Ponte Ascona/Ponte Ceccona e Ponte Ferro/Ponte Samice, naturalmente in Cavo Lama (Mo).
Mirco Campanella, Michele Sitta, Felice Bortolini e Balboni Giuseppe hanno scritto il proprio nome e quello della Garisti Dario nella cronaca di tappa, come prima formazione assoluta di giornata grazie agli 8 punti complessivi realizzati sul difficile campo di gara modenese. Determinante per salire sul gradino più alto del podio anche il primo assoluto realizzato da Mirco Campanella a Ponte Ascona con oltre 6600 punti, frutto di una bella pescata a roubaisienne a 13 metri ma con alcune particolarità. Questo peso importante ha consentito alla Garisti Dario di prevalere per il maggior peso, a parità di piazzamenti, sulla seconda classificata del Circolo Il Pescatore.
E’ dello stesso Campanella il racconto della sua gara: “Sono stato sorteggiato al n° 8 dell’ultimo settore. Ho fatto un piccolo fondo di pastura con un mix di Fondo Big gialla Tubertini ed Hi Pro Carp Van den Eynde, posate a scodella sulla linea della 11.50 e due piccole palline di bigattini incollati al Quarzo naturale Tubertini con della arabica Rubber sotto la punta a 13 metri. La partenza non è stata esaltante e sotto la punta, come si pesca di solito in Lama, non ho visto un segno di vita. Ho tentato allora la carta di allungarmi almeno un metro in fuori, con poco appoggio, ed ho iniziato a vedere delle mangiate con una certa regolarità di bei carassi. Ho alimentato con regolarità ma senza forzare, con piccole palline di bigattini in colla e sporadicamente di pastura, sempre più corta. I pesci sono rimasti quasi tutta la gara al limite della zona pasturata ma hanno continuato a mangiare.”

Vuoi dirmi quali materiali hai usato per la tua pescata?
“Avevo preparato delle lenze da 0.50 a 2 grammi con dei Pro 97 montati su delle linee dello 0.12 del PiùPiù di Tubertini. I finali che ho montato sono stati degli spezzoni di PiùPiù di 20cm. dello 0.10 che legavano degli ami del 18 e del 20 della serie 2.”

E’ la volta della formazione che si è classificata seconda nella concomitante 1^ prova del Trofeo di serie C Promozionale della FIPSAS Ferrara. La gara si è svolta sul Campo Vecchio di Ostellato, nel tratto finale, ed è stata una gara prevalentemente svolta all’inglese. Dalle parole dello stesso Dario, titolare del negozio Dario Pesca Sport il racconto della bella gara dei suoi “ragazzi”, che di Ostellato conoscono veramente gran parte dei segreti.
“Innanzi tutto è giusto ricordare i nomi dei componenti la squadra che ci ha dato questa bella soddisfazione. Sono tutti agonisti di grande esperienza, che hanno calcato campionati anche di serie superiore ma che, per motivi di comodità e contenimento dei costi, hanno deciso da qualche anno di gareggiare vicino a casa ma senza diminuire il proprio impegno: Gianni Morelli, Adamo Corsi, Michele Ardizzoni e Adriano Leprotti.”

Il campo di gara di Ostellato è nell’occhio del ciclone in questi tempi per la resa a ritmi ridotti. Com’è stata impostata la gara di Ostellato dai tuoi uomini?
“I ragazzi hanno deciso una tattica piuttosto aggressiva, alla ricerca dei pesci di taglia, che ad Ostellato ci sono e possono stravolgere spesso il risultato della gara. La gara l’hanno impostata esclusivamente all’inglese, sulla lunga distanza, pasturando con un mix di Fondo Big Tubertini gialla per carassi con della Catch di Van den Eynde per scurirla e farla lavorare in fretta. Dentro hanno messo anche qualche bigattino stirato. Come match rod hanno montato delle T Match e delle T Match2 da m. 4.50, su cui hanno montato i nuovi Pro 110 e i classici Pro 33 con il fischione da 25/30 g. Come ami noi scegliamo la Serie 26 di Tubertini nelle misure 14/16 per innescare anche un fiocco di bigattini presentato appoggiato sul fondo, nella zona pasturata.”



                                                                                                                                              Angelo Borgatti