Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
2015: l'anno d'oro di Michele!

2015: l'anno d'oro di Michele!

Dopo il successo all'Iberian Master di poche settimane fa, Michele Capoccia centra un risultato di assoluto valore come la convocazione in Nazionale Feeder per scelta tecnica da parte del neo C.T. Maurizio Setti.
Sono sicuro che non me ne vorrà Manuel Marchese, anch'egli confermato per scelta tecnica nella Nazionale che affronterà il prossimo Mondiale in Olanda, se le luci del titolo sono questa volta per il compagno di squadra Michele: Manuel è da sempre, nella breve storia di questa Nazionale, una delle colonne portanti del sestetto azzurro, e quindi di lui ho scritto altre volte; per Michele, invece, il premio di una convocazione che valorizza il lavoro di 5 anni dedicati al feeder a tempo pieno, spesso nelle retrovie, ma in costante e in continua crescita, in sintonia perfetta con i compagni della Lenza Emiliana.

Il guascone della Lenza Emiliana, ne sono sicuro, sarà un atleta su cui il duo Setti/Manni potrà contare in assoluto, senza protagonismi, in completa dedizione alla causa Azzurra, esattamente quello che chiede il neo C.T. ai suoi ragazzi in visione dell'impegno olandese: "sarà un Mondiale certamente non facile, con una tecnica ancora una volta non a noi favorevole ma se sapremo fare gruppo mettendoci ognuno al servizio degli altri, potremo tenere alto il nome dell'Italia anche nella terra dei tulipani."
L'augurio di tutti i feederisti italiani, naturalmente, è per un grande Mondiale della Nazionale; per noi, tifosi anche della Lenza Emiliana, un pizzico d'orgoglio in più per la presenza in Azzurro di Manuel e Michele.
Forza ragazzi, i tulipani sono belli ma quelli olandesi dobbiamo potarli e portarceli a casa!



 

                                                                                                                                         Angelo Borgatti
                                                                                        Assieme a Manuel Marchese, anch'esso conferato