Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
1^ Sfida Padova/Bologna

1^ Sfida Padova/Bologna

L’inverno freddo e lungo non calma la voglia di gareggiare di chi la gara ce l’ha nel sangue, e quindi ecco fiorire una serie di iniziative per mantenere vivo l’interesse e alta la tensione in attesa che, dal prossimo mese, inizino le gare di calendario.

Ecco, quindi, che dall’idea del vulcanico Paolo Bettella, motore instancabile dei Pescatori Padovani e acuto talent scout di tante giovani e giovanissime leve del nostro agonismo futuro, è scaturita l’idea di questa “1^ Sfida Padova/Bologna”, lanciando una sfida sportiva agli amici del GPO Tubertini. Invitati d’eccezione una formazione della Lenza Emiliana Tubertini e due rappresentative della Val d’Amone Tubertini di Brisighella (Ra).

Detto fatto, ecco impostate due gare per decretare la formazione vincitrice della Sfida: la prima in casa dei bolognesi, da disputare nel lago del Centro Sport Aria Aperta di Bentivoglio (Bo), la seconda, succosissima, in programma sul nuovo campo di gara nazionale “Le Chiatte” ubicato sul Canal Bianco ad Adria (Ro), prossimo teatro di importanti appuntamenti in calendario nazionale.

Le condizioni meteo, con le devastanti nevicate e le gelate siberiane abbattutesi sull’ Emilia Romagna nei primi dodici giorni di febbraio, hanno tenuto fino all’ultimo in sospeso sulla possibilità di disputare le gare; per fortuna il miglioramento delle temperature in questa settimana ed il prezioso lavoro di rottura dello spesso tratto di ghiaccio formatosi sul lago dei ragazzi del Comitato di Gestione del Centro Sport Aria Aperta, hanno consentito, domenica 26 febbraio, il regolare svolgimento della prima prova in programma. 

E, per fortuna, anche i carassi e qualche carpa della numerosissima popolazione del lago hanno risposto all’invito dei trentasei presenti, che hanno potuto disputare una prova tecnicamente impegnativa e valida dal punto di vista del risultato sportivo. 

Da rilevare che, oltre agli adulti temerari, sono stati schierati anche alcuni ragazzi del vivaio delle due formazioni, ragazzi che hanno offerto un’ottima prova, considerando le difficili condizioni tecniche della gara e il fatto per quasi tutti loro il lago di Bentivoglio era assolutamente nuovo.Un “Bravi!”, quindi, è d’obbligo, per Denis Bettinelli, Riccardo Loro, Giorgio Lazzaro, Alessio Favaro, Jean Pierre Signorin…

Assoluto individuale di giornata è risultato Gionata Ferrarini della Lenza Emiliana Tubertini con una bella nassa di oltre 14 chili netti di carpe e carassi. A livello di formazioni il primo posto, a pari merito, è stato condiviso da Lenza Emiliana Tubertini A e Val d’Amone Tubertini A con 9 punti totali, a ruota tutte le altre. Ma questo risultato è assolutamente relativo, in quanto la prova di domenica 4 marzo, sulle veloci e difficili acque del Canal Bianco ad insidiare le tante breme rodigine, offrirà tanti spunti di ribaltamento delle classiche e, soprattutto, gli amici padovani pescheranno in acque conosciute…

E le notizie di questi ultimi giorni provenienti dalle acque del Canal Bianco sono incoraggianti in termini di catture, dove si sono registrate discrete nasse di pesci di buona taglia.



                                                                                                                                              Angelo Borgatti




CLASSIFICA PROGRESSIVA PROVVISORIA

1 - Lenza Emiliana (Tubertini) - BO-(A)-9,0

2 - ASD Val D'Amone (Tubertini) - RA-(A)-9,0

3 - ASD Val D'Amone (Tubertini) - RA-(B)-10,0

4 - ASD G.P.O. Imolese (Tubertini) - BO-(B)-10,0

5 - ASD G.P.O. Imolese (Tubertini) - BO-(A)-12,0

6 - ASD G.P.O. Imolese (Tubertini) - BO-(C)-14,0

7 - Pescatori Padovani (Tubertini) - PD-(A)-16,0

8 - Pescatori Padovani (Tubertini) - PD-(B)-18,0