Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
A galleggio dalla spiaggia

A galleggio dalla spiaggia

Una tecnica che Giò pratica su spiaggia durante l’ultima fase di scaduta. Preferibilmente spiagge a digrado medio o alto. Ma basta anche un metro e mezzo a 5, 10 o 15 metri.
Occorre una bolognese di ottima fattura, nel nostro caso una Tubertini Level 8005 da 5 metri, un efficiente mulinello, Vertigo 1500, fili affidabili in fluorocarbonio e ami da bigattino ma robusti. Poi una fionda con elastici medio morbidi che possa essere molto precisa.
Giò lancia il proprio inganno a una quindicina di metri dalla battigia poi con grande precisione qualche fiondata di bigattini proprio sull’antenna del galleggiante all’inglese, un 4 + 2, ma montato fisso con sotto un lungo svolazzo di 0,11 e amo serie 27 del numero 16.
Il galleggiante all’inglese si rende necessario principalmente per la lunga asta che resta emersa che riesce a visualizzare l’eventuale affondata..e dopo poco in pieno giorno l’asta scompare. Ferrata ampia per il recupero del bando, poi è musica per le orecchie la frizione del Vertigo, non troppo aperta, che aiuta non poco nel recupero. Canna, mulinello, filo e amo sono in equilibrio perfetto e Giò porta al secco una bella spigola da 2 chilogrammi e 200. Complimenti! ´╗┐

 

 

                                                                                                                                         Mimmo Marfè