Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
In condizioni difficili ci vuole... Capoccia!

In condizioni difficili ci vuole... Capoccia!

Scusatemi il gioco di parole, e per primo le chiedo a Michele stesso!, ma non si potrebbe definire diversamente chi ha saputo interpretare al meglio il Canal Bianco alle Chiatte in occasione della prima prova del Campionato Italiano individuale Feeder: ci voleva testa ed intuito. 

Capoccia, appunto!

L’alfiere della Lenza Emiliana Tubertini Feeder ha saputo capire meglio di tutti come interpretare un campo di gara che si è presentato in condizioni nuove anche per chi lo aveva già affrontato in occasione di gare di pesca al colpo: con acque limacciose e gonfio di una piena figlia delle pessime condizioni meteo di queste settimane, che hanno consumato ormai per due terzi questa disastrosa primavera 2013.

In queste condizioni l’estro e l’intuito del pescatore hanno saputo indirizzare al meglio sia Michele, che centra un prestigioso primo assoluto di manche sul lotto di oltre 80 concorrenti, ma anche Manuel Marchese e Giuseppe Trani, anch’essi del sodalizio di Bazzano (Bo), che si sono aggiudicati il proprio settore e piazzati subito a ridosso di Capoccia.

Ma i successi di settore degli uomini Tubertini non finiscono qui, visto che anche Andrea Martin (Team Crevalcore Tubertini), Marco Scartabellati (Lenza Emiliana Tubertini) e Riccardo Favalini (GPO Tubertini) entrano nel novero della prima decina, rispettivamente al 4°, 7° ed 8° posto.

Prossimamente il racconto delle gesta di questi campioni!

 

 

 

                                                                                                                                        Angelo Borgatti