Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
Toh, guarda chi c'è ad Ostellato...

Toh, guarda chi c'è ad Ostellato...

Prosegue l'avvicinamento della Lenza Emiliana Tubertini al prossimo Mondiale per Club. Oggi, con Ferruccio Gabba e Marcello Corradi siamo stati ad Ostellato per definire gli ultimi particolari della complessa macchina organizzativa che si deve muovere dietro un evento di questo calibro.
Ferruccio è anche il referente per gli alloggi ed i materiali della squadra e del team degli accompagnatori, in tutto una ventina di persone impegnate a vario titolo; non pago di questo, Gabba si è assunto anche la responsabilità di trovare l'alloggio e procurare parte dei materiali al team tedesco, al quale la Lenza Emiliana é legata da profonda amicizia.
Vi assicuro che mi sto rendendo conto di persona, man mano che accompagno il "Ferro"  in questo percorso, di cosa significhi partecipare ad un Mondiale e di cosa si muove dietro le quinte, anche solo per una squadra!
Oggi abbiamo visitato e confermato le prenotazioni nei due agriturismo che ospiteranno la Squadra di Bazzano e gli amici tedeschi. Come anticipato nel precedente servizio, la Squadra ed alcuni accompagnatori, una decina di persone, saranno alloggiati all'Agriturismo Tassone mentre il resto dello staff sarà ospite dell'Agriturismo San Camillo.
Dopo le formalità ed i compiti istituzionali, mentre la "febbre " da Mondiale innegabilmente sale in tutti noi, siamo stati a visitare il campo gara delle Vallette e visionare lo stato dei lavori di maquillage. Come noto il tratto è interdetto alla pesca da oltre due settimane e poter percorrere la strada litoranea al campo gara deserto e osservare il lento scorrere del Circondariale in questo sole di giugno provoca un leggero brivido lungo la schiena...
I ricordi di tante gare e delle meravigliose giornate del Mondiale per Nazioni, con i nostri Azzurri sul gradino più alto del podio ed i nostri Andrea Fini e Ferruccio Gabba con altre medaglie al collo, affiorano prepotenti mentre l'immaginazione corre già alla prossima domenica, quando le porte del campo gara più famoso d'Italia si riapriranno alle 28 delegazioni presenti per questo Mondiale organizzato dagli amici di San Marino.
Un altro podio si allestirà nella piazzetta delle Vallette, il pomeriggio del 10 luglio...
Lasciamo che la fantasia di ognuno corra dove vuole e decidiamo di andare sul campo gara allestito per le prove non ufficiali, all'Oasi S. Camillo tratto più conosciuto come "Cavalli". Giustamente Ferruccio, dall'alto della sua esperienza, mi fa notare che solo in Italia abbiamo queste "delicatezze" per le squadre che vogliono venire in anticipo a provare.
Nel breve tragitto due domande all'esordiente Marcello Corradi, che alle Vallette ci ha pescato in occasione del Club Azzurro:

Marcello, pur essendo giovanissimo, hai all'attivo già otto Mondiali con le formazioni giovanili; tra i "grandi", però, questa é la prima volta. E parti titolare!
"Si, e l'emozione é tanta, non posso negarlo. E' una grande responsabilità ma anche un grande onore rappresentare la Lenza Emiliana Tubertini in questa avventura! A dire il vero c'ero anche lo scorso anno ma ero riserva. Quest'anno pescherò e... vedremo domenica 10 pomeriggio come sarà andata."

Tu hai fatto le prove di Club Azzurro alle Vallette, sei andato bene perché sei al comando assieme a Piero Nardi quindi puoi dirmi come ti aspetti di trovare il campo gara...
"Credo possano ripresentarsi le condizioni che abbiamo trovato alcune settimane or sono, ossia all'inizio potrebbe esserci difficoltà a far entrare i pesci, poi, col prosieguo dei giorni e delle pasturazioni, i pesci dovrebbero entrare, proprio come è successo in Club Azzurro. Io sono ottimista su di un buon campo gara."

Lo scorso anno, nelle gare del CIS di Spinadesco, tu ed Andrea Giambrone con le vostre prove avete dato una grande spinta tecnica per il successo fulminante di tutta la Lenza Emiliana sul canale cremonese. Chissà che anche in questa occasione non possiate dare un contributo altrettanto decisivo per un altro successo...
"Magari! Si, a Spinadesco i nostri compagni ci hanno dato fiducia e si sono avvalsi delle nostre prove ed é andata bene. Purtroppo in questa occasione Andrea, è notizia proprio di queste ore, non potrà esserci ( al suo posto è stato convocato Andrea Polesi ) ma certamente io cercherò di dare il massimo per cercare di capire cosa vogliono le breme di Ostellato."

Ai "Cavalli" non c'é nessuno, tranne due gruppi distanti tra loro, con alcuni furgoni. Ci fermiamo dai primi: ci salutano, anzi salutano subito "Ferro": sono tre spilungoni biondi da almeno 1.90 ed oltre che conoscono bene il campione dell'Emiliana per averlo incontrato con la Nazionale ai Mondiali seniores. Gli Olandesi del Team Maver Zammataro (il cognome mi sembra tutt'altro che olandese, anzi piuttosto familiare...) ci accolgono con grande calore e con un inglese invidiabile e la conversazione parte subito sulle condizioni del canale...
Dopo gli olandesi, che più che pescare sembrano godersi la bella giornata di sole padano, arriviamo vicino ad alcuni furgoni neri pieni di attrezzatura e... di campioni! Il primo lo riconosciamo dalla targa prima ancora che per averlo visto. Un certo Will... Ci viene incontro un tipo massiccio, con la faccia segnata dalle rughe che speri subito sia un amico perchè altrimenti...
Lo é, da come saluta Ferruccio calorosamente e poi anche noi! Alle sue spalle il sorriso largo di Des Shipp ci saluta e ci conferma che gli uomini di Sua Maestà la Regina sono arrivati, come dicevano le voci già da ieri: campioni come Simon Willsmore, Callum Dicks, Darren Davies, Lee Edwards e poi lui, il grande Will Raison!
Gli inglesi, dopo il saluto continuano le loro prove; alternano le roubaisienne alle match rod ma le catture, almeno nella prima ora di prove, quella a cui assistiamo noi, è scarsa di catture, tanto che Will, un po' preoccupato, chiede consigli proprio a Gabbino su cosa fare e gli sottopone addirittura una delle sue lenze per avere conferma della buona esecuzione. Che prova di modestia e di stima da parte di un campione di questo calibro!
Anche se avversari, è innegabile che c'è un bel clima di amicizia con noi, con il Ferro che funge da interprete impeccabile, Marcello, silenzioso e attentissimo osservatore, che osserva ogni particolare delle lenze inglesi ed i figli di Albione che mi lasciano fotografare tranquillamente, proprio come turisti in vacanza in Riviera!
Da venerdi, anche Marcello Corradi ed il "Ballach", alias Umberto Ballabeni, saranno sulle sponde del Circondariale per i primi testi ufficiosi; nel pomeriggio si unirà Ferruccio mentre Moreno "Moro" Ravaglia e Giuliano Prandi dovrebbero arrivare sabato pomeriggio o domenica.
Sulla strada del ritorno, un commento di Gabba:

Ferruccio, con tanti Mondiali alle spalle, per club e con la Nazionale, l'adrenalina si sente sempre?
"Per quanto mi riguarda, posso assicurarti di si! Anzi, ti confesso, che pur cambiando negli anni, é un tipo di emozione sempre unico, impagabile!"

Non faccio fatica a credergli...
Nei prossimi giorni il vostro cronista cercherà di mandarvi altre news ed altri scatti di questa vigilia di Mondiale per Club della Lenza Emiliana.
Poi da lunedì si farà sul serio...

 



                                                                                                                                         Angelo Borgatti