Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
Corso di Educazione Ambientale

Corso di Educazione Ambientale

Una interessante iniziativa è stata messa in campo per il 9° anno consecutivo dalla Sezione Fipsas di Venezia, un Corso di Educazione Ambientale indirizzato agli alunni della scuola primaria del Comune di Mirano (Ve).

Promotore dell’iniziativa Francesco Busatto, papà di Thomas, noto agonista del River Club Tubertini e componente del Club Azzurro di Pesca al Colpo. Francesco Busatto è Istruttore Attività Giovanile CAS FIPSAS (Tess. N° 0230) ed estensore del Progetto Educativo Ambientale che ha avuto inizio, nella sua nona edizione, nel febbraio 2012 ed ha visto coinvolti oltre 280 ragazzi e ragazze e 20 insegnanti.

 

Di questi tempi non è facile inserirsi nelle attività istituzionali educative della scuola primaria, specialmente se si vuol parlare di pesca sportiva. Convincere un Collegio Docenti o un Dirigente Scolastico sull’importanza di inserire nel P.O.F. (Proposta Offerta Formativa) un’attività di educazione ambientale basata sulla pratica della pesca sportiva non è certamente facile. L’importante è continuare a proporre ai docenti la validità del progetto e le finalità dello stesso, polarizzando l’attenzione su un mondo ormai dimenticato dai più, cioè sugli ecosistemi fluviali e lacustri e sulla moltitudine di specie ittiche (sconosciute ai ragazzi di oggi) che popolano e appartengono al patrimonio delle nostre acque interne.

 

Le attività svolte hanno sempre avuto un’impronta scientifico/ludica tale da sviluppare nei ragazzi un interesse naturale e non forzato per la tutela dell’ambiente e degli animali che lo popolano, della pesca sportiva e delle leggi che la regolamentano.

Il corso si è svolto durante l’orario scolastico, in accordo con la Direzione Didattica e con l’ausilio dei mezzi di trasporto dell’Amministrazione Comunale di Mirano. Collaboratori preziosi per lo svolgimento sono stati il sig. Italo Spagnolo ed i Soci dell’Associazione “I Siluri 97” oltre che le guardie giurate volontarie della FIPSAS veneziana.

Erano previsti sia momenti in aula con lezioni di didattica ambientale, conoscenza degli ecosistemi umidi della zona e di flora e fauna annessi, che uscite lungo i corsi d’acqua del territorio con prove di lancio tecnico e di pesca vera e propria. Grande interesse ha suscitato anche l’installazione di vasche tattili in cui sono stati immessi esemplari di tutte le specie ittiche della zona, compreso il raro Storione Cobice; in questo modo tutti i ragazzi partecipanti hanno potuto letteralmente toccare con mano esseri viventi come i pesci, ai più di loro pressochè sconosciuti.

L’Azienda Tubertini, sempre sensibile ed attenta alle tematiche didattiche rivolte ai giovani, è stata ancora una volta determinante per la buona riuscita del progetto grazie alla fornitura delle attrezzature da pesca necessarie durante le uscite pratiche sui canali e fiumi della zona con i ragazzi.

Al termine dell’iniziativa, Francesco Busatto e gli altri promotori del Corso hanno voluto rivolgere a Lele, Glauco e a tutto lo staff della Tubertini i più sinceri ringraziamenti per il contributo fornito.



 

 

                                                                                                                                        Angelo Borgatti