Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Media Tubertini Acquadolce
Tubertini Acquadolce
Lenza Emiliana Tubertini Scudetto Natante

Lenza Emiliana Tubertini Scudetto Natante

Lo scudetto nel Natante è ancora della Lenza Emiliana Tubertini.

 

Dopo le vittorie nelle edizioni del 2008 e del 2011, la Lenza Emiliana Tubertini Canna da Natante appende il terzo Scudetto di Società nella propria, prestigiosa bacheca.

Marco Volpi, Paolo Volpini e Gabriele Brunettin hanno vinto con autorità una edizione 2012 che si è disputata nel medio Adriatico, al largo di Porto Garibaldi (Fe) e si è dimostrata particolarmente tecnica e di difficile interpretazione. 

Tutti imbarcati sullo stesso barcone i rappresentanti delle 14 squadre iscritte, suddivisi in tre settori distinti. Le aspettative, viste anche le risultanze dei giorni precedenti, erano per due prove da disputarsi all’insegna della velocità, stante l’ottima pescosità riscontrata nel periodo immediatamente antecedente il Campionato Italiano. Purtroppo, come spesso accade in queste occasioni, la realtà si è dimostrata differente e le due prove si sono dimostrate un banco di prova di pazienza, esperienza, precisione e maestria tecnica, alla ricerca delle poche mangiate giuste di scarsi sgombri e sugarelli, stabilmente piazzati a ridosso del fondo e quasi inammovibili.

Il trio targato Tubertini ha subito mostrato il proprio spessore tecnico mostrando nervi saldi ed esperienza e ha dettato la propria legge andando a vincere, anzi stravincere, la prima prova con sole 5 penalità complessive frutto del primo di Marco Volpi (2.140 punti) e dei secondi di Paolo Volpini (2.320 punti) e Gabriele Brunettin (2.220 Punti). 

Il distacco notevole guadagnato con la prima prova ha consentito ai tre campioni della Lenza Emiliana di affrontare con buona tranquillità la seconda manche.

Pesce discretamente in movimento per l’occasione, con il grande Marco Volpi che realizza l’assoluto di giornata con 4.840 punti frutto di 27 catture. Piazzamenti di contenimento per Volpini e Brunettin in  quest’occasione. Al termine lo score finale recita 18 penalità complessive per la Lenza Emiliana Tubertini al termine delle due gare e Titolo Tricolore che bissa quello dello scorso anno, Titolo vinto con distacco inappellabile sulla seconda classificata, a dimostrazione della classe e dell’esperienza di questo trio di mostri sacri della Canna da Natante italiana e non solo.

 

 

 

                                                                                                                                        Angelo Borgatti