Tubertini  In programmazione su Sky Canale 811
19.48 | Surfcasting invernale a Cagn...

News

Light Drifting alle Orate

Light Drifting alle Orate
14
Nov

La pesca dell’orata dalla barca in Light Drifting è una delle tecniche più affascinanti e anche praticate nella penisola italiana.


Quali sono gli spot più ricercati?


1 Pietre sparse lungo gli arenili su batimetriche dai 10 ai 20 metri

2 Le scalumate delle secche dai 25 ai 60 metri.


Quali sono le canne giuste per praticare questa tecnica?


Le canne da prendere in considerazione per questa pesca partono dai 2,70 ai 5 metri di lunghezza, con vettini dai 10 ai 100 grammi a seconda delle profondità e delle correnti.


Top 3 canne Tubertini per il Light Drifting

SPARIDE EVO

Canna ad innesto, leggerissima, porta un’azione progressiva ed armoniosa, ideata per quella che definiamo la pesca Ultra Sensitive dalla barca. Esiste una versione precedente a questa canna, tuttavia la versione Evo include anche la misura 2.40 con l’innovativo sistema Ap Flex applicato alle cime.


ASTRAY STG

Canna ad innesto con attacco N.I.C.I., pur mantenendo un profilo sottile, presenta una riserva di potenza più marcata della precedente. Un’impiego alternativo al Light Drifting per questa canna è sicuramente la pesca col Sabiki e il Tataki. Attrezzate con due cime in carbonio e montano anelli in Sic resistenti alla corrosione dovuta al sale.


F1 DRIFTING

Leggere, potenti, resistenti.

Questi sono gli aggettivi che definiscono al meglio questo prodotto.


Una canna dotata di due cime in carbonio con sistema Ap Flex, innesti N.I.C.I., anelli in Titanio con pietra in Sic per contrastare la salsedine e impugnatura realizzata col sistema Eva Hybrid, garantendo una presa ferma e allo stesso tempo confortevole, resistente e durevole nel tempo.


Mulinelli


Per quanto riguarda la scelta del mulinello il consiglio dei nostri campioni porta a mulinelli che partono dalla misura 4000 fino al 7000 con bobina match.


Meglio Nylon o Multifibre?


Per fondali fino a 30 metri un nylon nelle misure che vanno dal 20 al 28, mentre per fondali dai 40 ai 60 metri con forti correnti i nostri multifibre ad 8 capi nelle misure 0.12/0.18 a cui applichiamo un preterminale dello 0.33/0.35 di 8/10 metri di lunghezza.


Com’è fatto il terminale?


Il terminale viene realizzato con 3 metri di Fluorocarbon, una Drop da 3 a massimo 10 grammi.


Gli ami?

Le migliori serie di ami per questa tecnica sono ami a becco d’aquila nelle misure dal 2 a massimo 1/0 a seconda dell’esca da riporvi, quindi consigliamo le serie 54 TS, 5588 e 5590.


Le esche e la pastura?


Le esche più comunemente usate sono Sardina, Granchio di Sabbia, Granchio di Scoglio, Paguro, Mitili, Fasolare, Cannolicchio e Anellidi. 

Il Mix di pastura Tubertini per questa tecnica è Sparide, Mare Nostrum, Sarda Semiumida e Integro Marine 1.


Michele Prezioso